Ci sono persone che viaggiano seguendo gli itinerari turistici di massa e persone che viaggiano seguendo le indicazioni dell’Astrologia Attiva. Molti mi chiedono: ma i viaggi di Rivoluzione Solare Mirata funzionano? Quali vantaggi mi daranno? Come funziona lo studio del Tema Natale e come verrà individuata con precisione scientifica la mia prossima meta di viaggio? Queste sono domande molto complesse e secondo me non c’è modo migliore per rispondere che far parlare chi da anni affronta viaggi di Rivoluzione Solare, ha piena fiducia nelle tecniche dell’Astrologia Attiva e ogni anno scopre luoghi che forse non avrebbe mai preso in considerazione di visitare. Luoghi meravigliosi, fuori dai soliti percorsi turistici. Nell’articolo di oggi a parlare è Antonella Enrica Gramone, che da anni viaggia ascoltando le indicazioni delle stelle e dei pianeti, dopo, naturalmente, un attento studio del Tema Natale sotto la mia supervisione. Quest’anno la Rivoluzione Solare Mirata l’ha portata in Kerala, nel Sud dell’India.

 

rivoluzione solare mirata

 

Da oltre dieci anni ogni anno parto per la mia Rivoluzione Solare Mirata (RSM), o Compleanno Mirato. Nel giorno del mio compleanno vado in un luogo del mondo studiato apposta per darmi il migliore supporto astrale. Nel 2019 sono partita per il Kerala, India del Sud.

 

Perché proprio il Kerala?

Il giorno del compleanno è un momento importante per ognuno di noi. In quel giorno il Sole, il pianeta più importante, ritorna nella posizione che aveva in cielo il giorno della nostra nascita. In pratica è come se in quel momento nascessimo di nuovo. Un’opportunità unica per fare sì che questa nuova nascita, questo reset, avvenga sotto la luce migliore: sotto una buona stella.

Ogni anno, prima di partire, faccio il punto della situazione con Marco Celada.

Insieme analizziamo i miei obiettivi, aspirazioni, situazioni da affrontare nei mesi futuri. Insieme valutiamo il punto di partenza (la mia carta astrale o tema natale), come saranno le posizioni dei pianeti nel corso dei mesi a venire, e cosa vorrei raggiungere nel prossimo anno.

La destinazione del viaggio di compleanno viene studiata di anno in anno, tenendo presente il punto di partenza (la mia carta natale), la situazione dei pianeti in cielo, e quello che vorrei raggiungere a livello di obiettivi nel corso dell’anno, in un arco temporale che va da compleanno a compleanno.

Partire per un viaggio aiuta a fare chiarezza, è un percorso da un anno all’altro, non da gennaio a dicembre, ma dal proprio compleanno a quello successivo.

È una riflessione e una valutazione che richiede tempo e approfondimento. Va studiata con alcuni mesi di anticipo. Questo perché è importante dare il tempo sufficiente all’astrologo per perfezionare la sua analisi scegliendo la località più efficace.

 

 

 

I vantaggi del viaggio di Rivoluzione Solare Mirata

Decidere il proprio viaggio di Rivoluzione Solare con un certo margine di tempo consente di pianificare meglio anche il viaggio stesso dal punto di vista organizzativo: dalla eventuale richiesta di visti, alla possibilità di risparmiare anche su tariffe di voli e alloggi.

La distanza non conta, nel senso che un Compleanno solare per essere positivo da un punto di vista astrologico non deve essere necessariamente lontano dall’Italia o dal luogo dove siamo nati.

Posso avere delle buone posizioni anche trascorrendo un compleanno vicino a casa, o con spostamenti minimi (per esempio, nel corso degli anni, sono stata per Rivoluzioni Solari Mirate in località italiane, a Parigi, in Portogallo, ecc. Può anche verificarsi il caso che non sia necessario spostarsi in un’altra città, o che basti spostarsi di pochi chilometri).

La scelta della località non viene fatta con finalità turistiche: la priorità non è andare in un posto bello a livello di vacanza (anche se in alcuni casi negli anni passati mi è capitato di trascorrere il compleanno in località particolarmente gradevoli o interessanti).

Posso dire, comunque, che con un po’ di documentazione prima della partenza e disponibilità a percorrere itinerari fuori dai consueti circuiti turistici, in molti casi il compleanno mi ha portata in posti speciali in cui forse io non avrei pensato di andare, ma che si sono rivelate invece piacevoli sorprese: cito la città di Regina in Canada nell’insolita zona del Saskatchewan, dove ho potuto visitare il centro di addestramento delle Giubbe rosse (i famosi Mounties, le guardie a cavallo immortalate in molti film)! O la piccola cittadina di Tarfaya, in Marocco, dove ho scoperto visse per molti mesi Saint-Exupéry, l’autore del Piccolo Principe, che era anche un provetto pilota.

Partire per il compleanno astrologico significa anche mettersi in gioco: superare qualche perplessità, piccola paura o pregiudizio e scoprire luoghi e situazioni nuove, che arricchiscono il nostro bagaglio di esperienze di vita e di conoscenze personali e professionali.

Anche da questo punto di vista il Compleanno Mirato è per me un’esperienza formativa in senso più ampio, di vero e proprio coaching astrologico e non solo un importante evento astronomico.

 

Cosa succede nel momento del compleanno?

Anche se tecnicamente si potrebbe trascorrere il momento del compleanno non facendo nulla di particolare, a livello simbolico preferisco sempre dedicare un momento di attenzione speciale all’istante del compleanno, festeggiandolo con un momento di raccoglimento, un brindisi, una condivisione con persone care, pronunciando una frase di buon auspicio. È un momento di nuova nascita.

Quest’anno in particolare ho trascorso una Rivoluzione Solare Mirata speciale, in India, una terra di antica tradizione astrologica. Il momento del mio compleanno è stato accolto con speciale rispetto e attenzione, tanto che lo staff della struttura dove alloggiavo si è prodigato per festeggiare il momento esatto del mio compleanno come mostra il video!

 

 

E dopo?

Il compleanno mirato è un momento energetico, non è un rituale magico. L’astrologia lavora in sintonia con i pianeti, in armonia con il mondo sopra di noi, così come i contadini imbottigliano il vino in certi momenti o i pescatori escono a pesca ben conoscendo l’andamento delle maree influenzate dalla luna.

Non avvengono miracoli quando scatta il momento del proprio compleanno. Per esperienza posso però dire che si possono verificare episodi che indicano in che direzione si svilupperanno i mesi a venire.

Un anno, in cui la mia nuova Rivoluzione Solare presentava una certa posizione astrale favorevole, ho comprato in aeroporto prima di partire per il compleanno mirato un Gratta e vinci e l’ho grattato diligentemente dopo che era scattata la nuova Rivoluzione Solare Mirata, ricavando una piccola ma gradita vincita.

Cosa mi riserveranno i prossimi mesi?

L’Ascendente di Rivoluzione Solare in nona Casa (uno dei dodici settori oroscopici) indica che nei prossimi mesi il settore dei viaggi sarà per me in primo piano: viaggi nello spazio fisico, ma anche metafisico: quindi mi attendo qualche viaggio in paesi lontani ma anche di scoprire nuovi territori a livello intellettuale, con corsi di aggiornamento professionale, e buoni contatti personali e professionali con l’estero.

Naturalmente bisogna essere realistici, ogni Rivoluzione Solare Mirata contiene qualche settore di particolare impegno e attenzione. Saturno, il personal trainer dello zodiaco, deve essere collocato da qualche parte, in una delle dodici case astrologiche. Nel mio caso si farà sentire a livello di habitat domestico, con lavori di manutenzione in casa.

 

Funziona la Rivoluzione Solare?

Funziona, soprattutto se si costruisce nel tempo uno storico, analizzando di anno in anno i risultati e cosa è successo nel tempo. Dopo un certo numero di Rivoluzione Solare Mirata fatte, si possono tracciare analogie, valutare in modo più specifico l’impatto che una determinata posizione astrale può avere su di noi.

Per esempio io posso sentire di più o di meno di un’altra persona l’influsso di un determinato pianeta in una certa posizione.

È importante sottolineare che il calcolo di una Rivoluzione Solare non è un semplice fatto meccanico: i computer aiutano a fare i calcoli con precisione e maggiore velocità, ma l’interpretazione è il momento chiave del consulto astrologico.

Per questo è fondamentale rivolgersi a un astrologo competente e che come Marco Celada abbia un’ampia casistica di Rivoluzioni Solari Mirate alle spalle, in modo da valutare nel modo migliore il mix planetario che è diverso da persona a persona.

Partire per una Rivoluzione Solare Mirata non è un rituale magico. Gli astri danno delle indicazioni, come diceva sant’Agostino, ma sta sempre a noi, in ultima analisi, la scelta.

Marco Celada che è un Fisico, dice che al momento del compleanno, che è un minuto preciso che calcola l’Astrologo, le nostre molecole d’acqua (che sono il 90% del nostro corpo) ricevono un nuovo input elettromagnetico e se la RSM è buona (cioè trascorsa al posto giusto) tale input è ordinato e pertanto abbiamo le condizioni energetiche per avere un nuovo anno solare positivo.

Ognuno di noi può scegliere se mettersi o meno in viaggio. Mettersi in viaggio sapendo in anticipo che, per esempio, su una determinata strada ci sono dei lavori in corso (o, a livello astrologico, in un certo periodo avremo dei transiti con determinate caratteristiche) secondo me ci permette di viaggiare meglio e con più consapevolezza.

Partire per un viaggio di compleanno significa, ricordando il famoso slogan, viaggiare informati per tutto il corso dei prossimi mesi.

Siamo giunti al termine della testimonianza di Antonella, che ringrazio.

Vuoi scoprire anche tu qual è il luogo migliore dove trascorrere il tuo prossimo compleanno?

Prenota ora un mio consulto astrologico => PRENOTA ORA

Marco Celada

Write a comment