È tempo di Halloween, zucche illuminate e costumi di streghe e vampiri. Ma esistono luoghi più stregati e misteriosi di altri? Certo che sì e Salem è un il luogo dei luoghi.

La Storia è piena di episodi drammatici, come avvenne a Salem, la città americana del Massachusetts, dove nel 1692 scoppiò una delle più grandi cacce alle streghe di tutti i tempi: 19 persone vennero condannate a morte per stregoneria e impiccate, e centinaia subirono torture o, sospettate di stregoneria, vennero processate. Numeri elevatissimi.

Da allora Salem è rimasta associata, in modi diversi, alla stregoneria. Per alcuni è la città delle streghe per eccellenza.

Scrittori e registi si sono ispirati a questo luogo: il famoso scrittore dell’Ottocento, Nathaniel Hawthorne, l’autore de La lettera scarlatta, era nato proprio a Salem (4 luglio 1804 ore 6 pm, con ascendente Scorpione), era discendente di uno dei giudici del processo alle streghe e, per dissociarsi da lui, cambiò il proprio cognome, aggiungendo una W all’originale ortografia Hathorne.

Hawthorne fu un narratore scorpionico, con storie legate a stregoneria, prostituzione, misteri della psiche umana.

La festa di Halloween cade in pieno periodo scorpionico.

Ci sono città che più di altre esprimono le valenze scorpioniche, tipiche del segno, città associate al mistero, dalle architetture inquietanti e sotterranee: Istanbul, Praga…

Salem fu fondata il 16 settembre 1626 alle 11:15.

Il suo grafico natale presenta un complicato stellium di tre pianeti nella Casa dodicesima, dove il Sole si trova imprigionato tra Marte e Saturno (una pesantissima congiunzione) amplificando al massimo il mistero e l’occulto.

Per questo motivo Salem non è solo la famosa città della caccia alle streghe, ma è una delle città più inquietanti del mondo… anche sul piano energetico.

 

Write a comment