Novarese, laureata allo IULM di Milano, ho trascorso oltre quindici anni in Gran Bretagna, tra Cambridge (dove ho conseguito il Ph.D all’Università e come membro di uno dei college più antichi, il Corpus Christi College), Londra e Warwick. Ho insegnato lingua e cultura italiana presso istituzioni italiane e inglesi, e lavorato come cultural trainer per il Foreign and Commonwealth Office di Londra, preparando il personale diplomatico destinato all’Italia.

Quando Marco Celada mi ha spiegato che il benefico Giove passa proprio sul mio cielo di Londra, ho capito che questa anglofilia era davvero scritta nelle mie stelle.

Amo moltissimo viaggiare (come mostra la mia carta astrale, con valori Sagittario e di nona Casa): Cuba, Brasile, Fiji, Australia, Kenya, Mauritius, Nuova Zelanda, Dubai, Mosca, ecc. I miei viaggi del cuore? Hong Kong (l’emozione di una Venezia verticale), Fiji e Namibia, dove avrei desiderato essere la migliore fotografa del mondo per riprendere in bianco e nero la bellezza sinuosa delle dune di sabbia.

Oltre a svolgere attività di interprete e traduttrice, ho collaborato dall’Estero e collaboro con  testate di viaggi, wellness e lifestyle. Ho trascorso alcuni mesi a Budapest come inviata per conto del mensile Millionaire Intraprendere. Mi sono anche specializzata in Translation and Cultural Studies con un Master all’Università di Warwick, e in Intercultural Communication all’Università di Shanghai.

Sono Cancro ascendente Capricorno, e con Nettuno forte nel mio Tema Natale era inevitabile che mi appassionassi di astrologia e di benessere nelle sue varie declinazioni. (Nettuno è anche il pianeta associato al mare, all’acquaticità, alla navigazione: mi entusiasma il Dragon Boat, un tipo di canottaggio di origine cinese).

Dell’astrologia mi piace la sua interdisciplinarità, il suo mettere insieme ‘saperi’ e conoscenze che provengono da ambiti diversi, scientifici e umanistici, dalla psicologia alla storia dell’arte alla statistica e fisica. Da anni mi occupo di lingue e di cultura come ‘visione del mondo’. Anche l’astrologia, da millenni, è un ricchissimo linguaggio simbolico, oltre che di energia: approfondire la ‘cultura astrologica’, capire meglio i significati e i grandi temi dell’astrologia per me significa anche avere degli strumenti in più di comprensione e interpretazione di noi stessi e della società in cui viviamo.

La conoscenza degli astri permette sulla base dei dati di nascita di tracciare il profilo stellare di una persona o di un personaggio noto, sintetizzandone le caratteristiche salienti. Mi vengono in mente le parole dello scrittore Italo Calvino quando confessò nelle sue stupende Lezioni americane di essere ‘un saturnino che sogna di essere un mercuriale’: un grande autore che si è descritto magistralmente con i riferimenti a Saturno, il pianeta simbolo della riservatezza e della diligenza, e l’estroverso Mercurio, maestro della comunicazione e dei commerci.

L’Astrologia Attiva, in particolare, mi ha colpita per il suo approccio innovativo: un approccio che aiuta a diventare protagonista della propria vita con gli astri, offrendo strumenti e tecniche (sempre nel rispetto del libero arbitrio dell’individuo) per migliorare la propria vita e scoprire la mappa dei luoghi più felici per ogni persona. Io stessa parto per i Compleanni Mirati e seguo con passione le indicazioni dell’Astro-geografia, grazie alla quale non solo ho scoperto parti del mondo e nuove culture, ma ho anche imparato a navigare con la mente negli spazi del mondo reale e in quelli infiniti della fantasia e del cielo stellato.